Pagine

venerdì 25 febbraio 2011

Frittata al Forno con Piselli e Wurstel

Ma voi l’avete mai fatta la frittata al forno?? Per me questa è la prima volta in assoluto se non contiamo quella fatta al microonde.. ma questa è un’altra storia!
Comunque siccome bisogna provare di tutto eccola qui, c’è da dire che sicuramente è più pratico in quanto non bisogna rivoltarla (e io in queste cose sono troppo negata, la rompo sempre!!!) però come tempi.. sono forse un po’ più lunghi.
Ovviamente non ho seguito nessuna ricetta, la frittata è una perfetta svuotafrigo e io dovevo far fuori piselli e wurstel ^_^
Frittata al forno (3)

INGREDIENTI:

200g circa di piselli già cotti
1-2 wurstel
4 uova
3-4 cucchiai di grana grattugiato
sale, pepe

PREPARAZIONE:

Attenzione!
Sbattete le uova, salate e pepate, unite i piselli e i wurstel tagliati a pezzettini e versate tutto in una teglia unta d’olio.
Spolverate la superficie col formaggio grattugiato e infornate a 180° per 15-20 minuti.
Difficile vero?
C’è da dire però che io una frittata così bella non l’ho mai fatta, tantomeno quadrata! Ma questo è tutto merito del mio bellissimo stampo Guardini che con il suo bel colore rosa allegro ha portato anche un soffio di primavera..
BUON APPETITO!!
 

Frittata al forno (10)

lunedì 21 febbraio 2011

Gnocchi alla Fontina in Cocotte

Buongiorno a tutti e buona settimana!
Come state? Io direi molto bene oggi.. sono decisamente di buon umore ^_^
Oggi sono qui a proporvi una ricettina che ha entusiasmato me e il mio assaggiatore ufficiale, anzi peccato non aver esagerato con le dosi perchè ci siamo litigati anche l’ultimo gnocco.. diciamo che possiamo considerare questa una variante degli gnocchi alla bava che io adoro.. con quel qualcosa in più che gli regala la passatina in forno..
Un piatto gustoso, ma per niente light..
Gnocchi alla fontina 016
INGREDIENTI x 2 persone:
500g di gnocchi
80g di fontina valdostana
grana grattugiato q.b.
burro q.b.
1 cucchiaio di olio
sale, pepe
PREPARAZIONE:
Tagliate la fontina a fettine sottili. Imburrate ben bene una pirofila o una cocottina.
Intanto lessate gli gnocchi in acqua salata con un filo d’olio per evitare che si attacchino fra loro e accendete il forno a 200°.
Scolate gli gnocchi man mano che vengono a galla e poneteli in una terrina, conditeli con burro e pepe e versateli in pirofila pochi per volta, alternandoli alle fettine di formaggio.
Cospargete infine con qualche fiocchetto di burro e una spolverata di grana e passate in forno una quindicina di minuti o fino a che si formerà una bella crosticina.
Servite subito,
BUON APPETITO!!
Gnocchi alla fontina 017

giovedì 17 febbraio 2011

Ravioli al Forno

Buongiorno!!!
Ci sono ancora eh? Sono stata completamente assente dai blog per un paio di giorni… ma oggi sono qui per presentarvi una ricettina per me nuova, nel senso che i ravioli passati in forno non li avevo mai mangiati! In realtà penso che sia la scoperta dell’acqua calda, ma qui li abbiamo particolarmente graditi.
La ricetta l’ho vista su Sale & Pepe di questo mese, le dosi non le ho rispettate perchè sul giornale erano per 6 persone e io mi sono arrangiata un po’ ad occhio per noi due.. quindi mi perdonerete se non sarò precisa.. vero??

Ravioli al forno 006

INGREDIENTI:

Ravioli misti (ricotta e spinaci, 4 formaggi)
Besciamella q.b.
Parmigiano grattugiato q.b.

PREPARAZIONE:

Preparate la besciamella, unitevi il parmigiano grattugiato e tenetela in caldo. Lessate i ravioli tenendoli al dente e sistemateli in una pirofila* come fareste per le lasagne, alternando uno strato di besciamella e uno di pasta.
Passate in forno a 180° per circa 20 minuti o fino a che si sarà formata una crosticina dorata.
Sfornate e servite….. difficile vero????
BUON APPETITO!!

*Pedrini

lunedì 14 febbraio 2011

Gnocchetti Sardi alle Olive

Buongiorno e buon lunedì a tutti!!!!
Cosa?? Vi aspettavate forse qualche ricettina cuoriciosa?? Ehm.. in effetti oggi su praticamente tutti i blog che ho visitato ho trovato un tripudio di cuoricini..
Io invece non mi discosto dalla normalità, e pubblico un bel piattino di pasta come se niente fosse.. embè?
Non è forse che tutti si dice che S.Valentino è una festa superata, consumistica, che l’amore andrebbe festeggiato ogni giorno e non a comando? Eppure… i negozi come sempre hanno incassato l’impossibile, noi tutti ci siamo impegnati a preparare una cenetta speciale.. magari abbiamo comprato anche qualche cioccolatino, forse qualcuno questa sera riceverà una rosa rossa… insomma, alla fine si cede.. ci si coccola un po’ di più, ci si scambia qualche nuova promessa sull’onda dell’emozione… e allora ben venga! Gente, non trascuriamo mai la persona che ci sta accanto.. e oggi, anche se “a comando” concediamoci un abbraccio in più, un bacio in più, respiriamo a pieni polmoni i cuoricini che saltano fuori da tutte le parti…
Come sarebbe? Dove sono i miei???
Ehm…. il mio cuore per il momento è ancora in forno… ho improvvisato un dolcino su due piedi.. fino a mezz’ora fa non avevo nemmeno per la mente ma poi.. sono stata contagiata! Per ora accontentatevi di quello che c’è!!
Ricetta di “Cotto e mangiato” con qualche modifica.

Gnocchetti Sardi 004
INGREDIENTI x 2 persone:

180g di gnocchetti sardi
100g di olive di Gaeta
50g di capperi
1 spicchio d’aglio
250g di pomodori ciliegini (io ho usato 230g di polpa di pomodoro)
1 mozzarella
olio evo q.b
sale, pepe q.b.

PREPARAZIONE:

Innanzitutto vi dico che io sono andata ad occhio con le olive e i capperi, non ho seguito le dosi precise, quindi regolatevi come meglio credete.
Snocciolate le olive e frullatele con i capperi insieme ad un cucchiaio d’olio.
Rosolate in padella lo spicchio d’aglio con 2 cucchiai di olio, unire i pomodorini tagliati a metà (oppure la polpa di pomodoro) e fate cuocere pochi minuti, poi aggiungete la purea di olive. Spegnete la fiamma e tenete in caldo.
Mettete a cuocere la pasta, scolarla e farla saltare nel condimento appena preparato e a fuoco spento aggiungete la mozzarella tagliata a dadini stando attenti a non farla sciogliere ma solo ammorbidire.
Servite con un filo d’olio a crudo e una macinata di pepe.
BUON APPETITO!!

mercoledì 9 febbraio 2011

La Coppa Malù.. Homemade!

Lo so.. ancora cioccolato!!!
Che posso farci se sono nel periodo più cioccogoloso della mia vita??? Non ne ho mai mangiato tanto come nelle ultime settimane.. ma mi serve… è per la mia salute psicofisica.. ^_^
La ricetta è di Sara, ed è semplicemente un caso che io abbia postato 2 sue creazioni a distanza di un paio di giorni, questa l’avevo copiata l’anno scorso ma poi era finita nel dimenticatoio.. mi è tornata fra le mani proprio adesso e non potevo certo non prepararla vi pare??
Ho dei dolcissimi ricordi legati a questa coppa… da bambina accompagnavo la mia nonna a fare la spesa nella bottega vicino a casa sua e a volte me la comprava.. ma dovevo davvero comportarmi super bene!!! Era buonissima, ricordo ancora il sapore originale.. forse allora si chiamava “Coppa Bianca” addirittura, ma è passato un bel po’ di tempo non ne sono sicura. Il fatto è che la Coppa Malù che si trova oggi non ha lo stesso sapore di allora, ne sono certa! Ma questa qui… ha un qualcosa che me la ricorda fortemente! Ovviamente ve la consiglio… è spettacolare!!!

Coppa Malù 004
INGREDIENTI:

Crema Nesquik:
500ml di latte
50g di maizena
150g di Nesquik
70g di cioccolato fondente
50g di zucchero

Per decorare:
250ml di panna da montare
1 cucchiaio di zucchero a velo
1 cucchiaio di maizena

PREPARAZIONE:

Tagliate il cioccolato a scaglie e mettetelo a sciogliere in un pentolino con il latte.
In una ciotola a parte mescolate il nesquik, la maizena e lo zucchero.
Unite quindi le polveri al latte al cioccolato e riportate sul fuoco (basso) e mescolate con la frusta fino a che la crema si addensa. Mettetela quindi nelle coppette e quando si saranno freddate passatele in frigo.
Montare la panna con la maizena e lo zucchero a velo, sistematela in una sac a poche e decorate la vostra coppa che sarà subito pronta da gustare, oppure ponetela di nuovo in frigo fino al momento di servirla.
Mmmmm buonissima e davvero simile all’originale, grazie Saretta!!!

lunedì 7 febbraio 2011

Bounty

Vi piacciono i bounty?
A me si, e anche tanto.. Devo dire che in queste ultime 2 settimane ho mangiato molto meno del mio solito, non sono ancora tornata del tutto a “regime”.. ma una cosa non mi sono fatta mancare: il cioccolato!
Ho mangiato una vaschetta di gelato in tempo record, tavolette una dietro l’altra, Nutella…. e bounty: solo che di questi ne avevo proprio pochi in casa e quindi ho pensato bene di autoprodurmeli!
Confesso che mi sono impastrocchiata tutta col cioccolato fuso.. non ho fatto proprio un buon lavoro ^_^ ma comunque mi sono leccata le dita…. e pure la ciotola, nemmeno un grammo è andato sprecato..
La ricetta perfetta super easy è quella di Sara.

Bounty (9)
INGREDIENTI:

200g di cocco disidratato
100g di panna da cucina
80g di zucchero
100g di cioccolato fondente per la copertura ( quantità variabile, a me ne è servito di più)
PREPARAZIONE:
Mescolate in una ciotola il cocco, lo zucchero e la panna.
Prendete con le dita inumidite delle piccole quantità di impasto e formate dei cilindretti che poserete su una teglietta rivestita di carta forno e passateli in frigorifero una mezz’oretta.
Fondete quindi il cioccolato e glassate i bounty. Poneteli nuovamente su carta forno e fate riposare in frigorifero.
A me piace mangiarli freschi.. in ogni stagione.
Che dire, ottimi… se siete più in gamba di me potreste anche temperare il cioccolato per renderli belli lucidi… io avevo fretta di mangiarli e non mi sono cimentata!! ^_^
Buona settimana a tutti!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails