Pagine

martedì 21 dicembre 2010

La Finta Sfoglia di Adriano

Certo che sono proprio una copiona a volte.. ma quando si sfoglia un blog come il SUO non si può certo rimanere indifferenti.. rimango sempre incantata, il più delle volte non provo neanche a riprodurre le sue ricette, con la consapevolezza di non essere in grado.. soprattutto perchè ancora mi manca un giocattolino essenziale: l’impastatrice..
Devo dire che tempo fa, quando ancora questo blog non era nato (e nemmeno nei miei pensieri) mi ero armata di coraggio e ho fatto quella che rimane nella memoria di tanti come “la focaccia più buona del mondo”. Non senza problemi ovviamente, ma in qualche modo ci ero riuscita, ed era buona buona buona! Incordatura o meno..
Quella che vi propongo oggi è una ricetta semplice, che avevo adocchiato diverso tempo fa, ma per un motivo o per un altro è sempre rimasta solamente salvata in una cartella del mio pc: la fantomatica lista “To do”. Ma ieri sera ho deciso che fosse giunto il momento..
Diciamo che è un buon metodo per prendere confidenza con le “pieghe”, il burro non rischia di sfuggire al vostro controllo e il risultato è soddisfacente, però in quanto a tempi di preparazione non si discosta di molto dalla sfoglia tradizionale.
Non fate troppo caso alla forma di questi miei salatini, li ho fatti di corsa come prova per verificare la sfogliatura.. direi che più o meno ci siamo..

Finta sfoglia 032

INGREDIENTI:

250g di farina 00
250g di formaggio spalmabile
160g di burro morbido
2 pizzichi abbondanti di sale

PREPARAZIONE:

Setacciate la farina con il sale e fatela cadere direttamente sulla spianatoia. Aggiungete il formaggio e il burro a pezzetti e iniziate a lavorare con il taglio di una spatola (se non l’avete usate una forchetta). Si dovrà ottenere un briciolame più o meno regolare.
Stendete la pellicola sul tavolo e traferiteci le briciole, coprite con un altro foglio e cercate di sigillare al meglio i bordi. Aiutatevi con le mani o un mattarello e cercate di dargli la forma di un rettangolo, con un lato di una metà più lungo dell’altro, spesso un po’ meno di un dito.
Trasferite in frigo fino al giorno successivo.
Sistemate l’impasto sulla spianatoia infarinata, allungatela leggermente con il mattarello e date il primo giro a tre, come per la normale sfoglia. Coprite sempre con pellicola e mettete in frigo per mezz’ora.
Dovrete ripetere questa operazione altre 2 volte per un totale di 3 giri semplici in tutto. All’inizio non preoccupatevi se vi sembrerà disomogeneo, a chiazze.. con l’ultimo giro si uniformerà, e comunque un giro in più non gli farà male.
A questo punto la nostra finta sfoglia è pronta da usare, stendetela sottile, circa 2-3mm e utilizzatela come preferite, oppure congelatela.
Qui sotto una piccola sequenza per vedere la trasformazione:
Collage di Picnik 

E all’ultimo giro:
Collage di Picnik2 

Per comodità vi rimando al post originale, nel caso la mia spiegazione non fosse abbastanza chiara, e anche per vedere delle foto migliori!! ^_^
BUON APPETITO!!

16 commenti:

  1. bhe ti è venuta benissimo!!! e brava a Yaya!! :-**

    RispondiElimina
  2. Ma si dai.. più o meno.. certo potevo impegnarmi di più con sti salatini, ma nel frattempo stavo preparando il pranzo e pure la cena ^_^

    RispondiElimina
  3. YAYA CARA...TI SONO USCITI UNA MERAVIGLIA!!!!
    Brava! Potrei farmene una scorpacciata di questi stuzzichini, scopiazzo la ricetta! :-)
    Ne approfitto per farti i miei piu' cari auguri di buone feste!
    Un abbraccio
    Paola

    RispondiElimina
  4. Ma sono bellissimi!
    Yaya, non so come funziona da te, ma qui da me quando faccio i salatini o pizzette, nemmeno si accorgono che ripieno c'è, per come li divorano in fretta!
    ahahahahah
    Sono bellissimi e siccome è sfoglia mi piace a prescindere!:D
    Un baciotto e ti aspetto giovedi per farti gli auguri di Natale^_^ prima che parto per tornare a casa

    RispondiElimina
  5. Si.. questi infatti sono "gli avanzi"!
    Ahahah, quando il mio fidanzato è tornato per pranzo gli ho detto "mi raccomando, mangia solo quelli brutti che mi servono per il blog!" ^_^

    RispondiElimina
  6. ooohh che buoni!!!!! li adoro!!! Mi salverò la ricetta, mai fatta la sfoglia in casa!!

    RispondiElimina
  7. Bravissima Yaya! Grazie per questa bella ricetta,da fare subito!Oltretutto non ha la procedura lunga della pasta sfoglia tradizionale, per cui è da copiare sicuramente.
    Un bacione,Raffa

    RispondiElimina
  8. ma che brava che sei Yaya, ma sai che questa la voglio provare anch'io? Sono un'appassionata di pasta sfoglia e parlando con Adriano quando è venuto per il corso, mi disse di provarla....ora sono davvero curiosa. Ti è venuta davvero benissimo e vorrei tanto sentirne il sapore....
    Un bacione

    RispondiElimina
  9. Viola, ho rimandato nuovamente la TUA sfoglia... ma la faccio prima o poi... ^_^
    Questa era tanto che volevo provarla, si lavora davvero facilmente e tutto sommato si fa alla svelta!

    RispondiElimina
  10. una pasta sfoglia davvero sfogliosa. Devo farci proprio un giro su questo blog. Grazie per la dritta Yaya. Ti auguro un felice Natale in compagnia della tua famiglia

    RispondiElimina
  11. E' un'impresa non farsi conquistare dalle meraviglie che ci sono nel blog di Adriano. Come questa sfoglia che ti è riuscita alla perfezione. I tuoi salatini sono invitantissimi. Un abbraccio cara e ricambio di cuore gli auguri di buone feste. A prestissimo

    RispondiElimina
  12. Ciao Yaya! questi salatini vanno benissimo per il prossimo pranzo di Natale!! ti auguro buone Feste a te e alla tua famiglia!!!

    RispondiElimina
  13. Direi che hai fatto benissimo a copiare.....ad una sfotglia così non si può certo dire di no......se poi ci metti anche il tuo ripieno.....sono prontissima a suonare alla tua porta.....baci e di nuovo auguri la Stefy

    RispondiElimina
  14. wow yaya, questa sfoglia mi sembra facilissima. Potrei provare persino io a farla... la pasta sfoglia tradizionale mi terrorizza!!! ;o)
    Brava yaya!!!

    RispondiElimina

Dimmi cosa ne pensi...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails