Pagine

martedì 30 novembre 2010

Strudel con Mele Cremose al Porto

Con questo titolo vi ho già praticamente svelato di cosa si tratta!!
Non si tratta ovviamente di uno Strudel tradizionale perchè è fatto con la pasta sfoglia, il ripieno.. ci assomiglia, ma in ogni caso questo dolcetto improvvisato è venuto fuori talmente buono che… è possibile che io lo faccia di nuovo!!! ^_^
Eh si, perchè dovete sapere che la mia dolce metà si lamenta sempre… sapete cosa va a dire in giro?? “Stai sicuro che quando mangi qualcosa di buono una volta.. te lo puoi solo sognare per il resto della vita, perchè con la storia del blog non si può mai cucinare due volte la stessa cosa!!!”
No ma.. scherziamo?? E il nostro sanissimo riso bollito con la sottiletta dove lo mettiamo?? ^_^ Ovviamente un po’ ha ragione, ma solo per metà, in quanto è solo sui dolci che non mi va di replicare.. anche perchè ho una lista chilometrica di torte, biscotti ecc. da provare, quindi per forza di cose devo sempre fare qualcosa di nuovo no?? Consolatemi bloggers.. capita anche a voi?? ^_^ Adesso basta chiacchiere e passiamo alla ricetta..
Strudel con mele cremose 011
INGREDIENTI:
1 rotolo di pasta sfoglia pronta
2 mele
20g circa di burro
2 cucchiai di zucchero semolato
1 cucchiaino di cannella in polvere
1 bicchierino da liquore di Porto
uvetta, pinoli
PREPARAZIONE:
In una larga padella fate fondere il burro, poi metteteci le mele tagliate a fettine sottili. Spadellatele un paio di minuti, quindi aggiungete lo zucchero e la cannella e lasciate cuocere a fuoco basso per 3-4 minuti. Infine aggiungete il Porto e lasciatelo evaporare quasi del tutto.
Lasciate intiepidire, poi mettete le mele in un recipiente, mescolatele insieme all’uvetta (ammollata nell’acqua e strizzata) e i pinoli. Se serve aggiustate di zucchero.
Prendete quindi la sfoglia, io l’ho messa fra 2 fogli di carta forno e l’ho stesa ancora più sottile col mattarello, poi mettetela sulla placca del forno (naturalmente con la sua carta sotto) e versateci al centro il ripieno preparato prima, poi arrotolate delicatamente lo strudel. Potete spennellare con il bianco d’uovo le chiusure per sigillarle e infine tutta la sfoglia con il tuorlo. Infornate a 180° per 30 minuti.
Buonissimo mangiato tiepido, ma spettacolare dopo qualche ora..
Sarebbe stato carino spolverizzarlo con lo zucchero a velo, ma io l’avevo finito!!
BUON APPETITO!!

18 commenti:

  1. uno strudel mitico!! Un aspetto che non si dimentica facilmente, lo credo che il tuo marito un po' si lamenti con dei dolci così vederli solo una volta è un peccato!! Del resto anche noi blogger abbiamo le nostre esigenze e ripetere una ricetta significa dedicargli molto tempo che spesso non si ha....certo che però questa è proprio buona, forse uno strappo lo si potrebbe fare....

    RispondiElimina
  2. Oh, sì mi capita!!!!! Una cosa che fa impazzire i miei clienti: che non faccio mai le stesse cose e anche le più riuscite prima o poi le abbandono per la fantasia!!! Però questa ricettina non te la perdere, eh! :)

    RispondiElimina
  3. Ihihihihih si un pò è vero...anch'io è difficile che riproponga una ricetta già fatta ^_^

    Che profumino questo strudel con il goccìn di Porto
    Baci cara

    RispondiElimina
  4. Buono il tuo strudel, abbiamo avuto la stessa idea, un abbraccio.

    RispondiElimina
  5. già lo strudel di mele è una di quelle cose da libidine..ma se tu poi me le fai al porto...che meraviglia!!!

    RispondiElimina
  6. Parlando con altre blogger..beh...siamo tutte sulla stessa barca...chi più chi meno.Però io le cose che mi piacciono me le rifaccio eccome. Non ci rinuncio, che senso avrebbe?
    Adoro lo strudel, spero di poterlo fare presto anch'io. Intanto mi godo la tua versione. E' vero che la pasta sfoglia non sarebbe proprio la sua..però quanto è buono anche così?
    Ricetta approvatissima. E brava Yaya.
    Un bacione

    RispondiElimina
  7. ^_^ grazie a tutti, sono contenta che vi sia piaciuto.. è stato tutto un esperimento, ma devo dire.. molto ben riuscito!!

    RispondiElimina
  8. Il blog Farina, lievito e fantasia in collaborazione con Ballarini, ti invita a partecipare ad un contest a premi.
    Ai 3 vincitori saranno assegnati 3 fantastici prodotti Ballarini.
    Cosa aspetti? Dai libero sfogo alla fantasia e partecipa al contest.
    http://farinalievitoefantasia.blogspot.com/2010/11/contest-foodblogger-ai-fornelli-con.html

    RispondiElimina
  9. bien gourmand ce strudel et riche en saveurs
    j'aime beaucoup
    bonne soirée

    RispondiElimina
  10. Mele e porto????Arrivooooo!!!Smack!

    RispondiElimina
  11. buone le mele cremose alll portoooo... mmmmmmmmmmmmmmmmm strudel spettacccolare!! ma na fetta a me?? niente??

    te ci scherzi, però è vero!! i piatti particolari in un anno gli farò una volta!! forse!!! e se no nel blog che ce metto??? e mio marito mi risponde: se magnamo er blog qualche giorno!!! :-) simpaticooooooooo hahahahah

    RispondiElimina
  12. Buono buono lo strudel!!!!
    Fai un salto nel mio blog, c'è una cosa per te!!
    http://cioccogala.blospot.com

    RispondiElimina
  13. Muy rico y apetecible!!!!

    Besitos!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  14. Che ridere, il tuo ragazzo ha proprio ragione, almeno io da quando ho il blog non faccio mai 2 volte la stessa cosa, anche quando ne sono ampiamente soddisfatta :D , ho una lista infinita di cose da provare. E alla lista si aggiunge questo fantastico strudel, bravissima!!

    RispondiElimina
  15. Mi piace questa versione dello strudel!
    Comunque anche io ho lo stesso problema con i dolci, mica posso fare sempre pan di spagna e crostate di frutta!!!

    RispondiElimina
  16. Mi hai conquistata! Lo adoro!!!
    Puoi inserire il banner. le approvo tutte e tre!!!
    Stefania

    RispondiElimina

Dimmi cosa ne pensi...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails