Pagine

martedì 2 novembre 2010

Castagne al Forno

Le prime castagne della stagione, spero non le ultime.. donate dal nostro alberello, che comodità eh?
Innanzitutto chiedo scusa per la foto orribile.. mi ero ripromessa di farne una più decente, ma non ho più avuto occasione.. quindi vi beccate questa, con un meraviglioso sfondo di carta stagnola! Dunque, questa è la versione più pratica della classica cottura sul fuoco vivo con la padella forata.. diciamo che il tempo è all’incirca lo stesso, ma si può fare tranquillamente in casa senza affumicarsi e  non ci si sporca troppo le mani per pelarle.. devo dire anche che si spellano facilmente, cosa mica da poco!

Castagne al forno

INGREDIENTI:

castagne ovviamente
sale
vino bianco o nero

PREPARAZIONE:

Mettete le castagne già incise in una ciotola con il vino e il sale per almeno mezz’ora (ma il principio è: più ci stanno, meglio è….) mescolando ogni tanto.
Trasferirle quindi su una teglia foderata di carta forno senza sgocciolarle, con il taglio verso l’alto e infornare a 200° per circa 45 minuti. Ogni tanto se vedete che si asciugano troppo spennellatele ancora con la bagna (ogni 20 minuti circa).
Servirle subito ben calde, meglio se accompagnate con un bicchiere di vino, o vin brulè!
BUON APPETITO!!

11 commenti:

  1. Ma perchè orribile??? E' cosi bella!
    Non le ho mai provate col vino! Provvederò...

    Un bacione

    RispondiElimina
  2. Anche secondo noi è bella la foto... e le castagne con il vino deliziose ... bacioni dai viaggiatori golosi...

    RispondiElimina
  3. ciao yaya!!
    ma come sei critica, vedo che tutte concordiamo che la foto è carina ^_^
    ma perchè il sale? serve a qualcosa?
    comunque ci provo!!!

    RispondiElimina
  4. Ciao Yaya, piacere di conoscerti, sono Paola della cucina piccolina!!!
    Ho curiosato un po' nel tuo blog e devo dire che mi piace molto, si respira aria di casa!!!
    Sai che la foto delle castagne mi ha colpita all'istante appena l'ho vista? Come gli altri la trovo davvero bella!
    A presto!
    Un abbraccio
    PAola

    RispondiElimina
  5. Fin da piccola ho sempre aodrato le castagne, fatte in tutti i modi, bollite o arrosto. Io uso la pentola foracchiata, mai provato in forno, appena le compro provo a vedere la differenza. Ciao e buona giornata.

    RispondiElimina
  6. ma lo sai che non avevo mai fatto il passaggio nel vino
    ?
    deve essere speciale! bravissima!

    RispondiElimina
  7. ma è una foto bellissima, ma scherzi??? a me piace... anzi complimenti , un bell'effetto!

    e buone le castagneeee al vino mai fatte!!! da provare.. ciuuuu Yayaaaa

    RispondiElimina
  8. ^__^ Wow vi ringrazio, pensavo che facesse schifo e invece vi è piaciuta?? Beh, tanto meglio!! ;-)
    Con il vino è il sale prendono più sapore, provate provate!

    RispondiElimina
  9. buonissime! noi le facciamo sempre nel camino del barbecue che abbiamo in giardino (così non c'è problema per fumo etc.) comunque dopo averle pelate le metto in una terrina, le cospargo di grappa (rigorosamente Revel Chion di Chiaverano!), le accendo e le servo in tavola "fiammeggianti"
    come già ben saprai, fatte in questo modo si chiamano "n'diaulà" (indiavolate)

    RispondiElimina
  10. perchè dici "orribile"?? è bella invece la foto :)))
    bravissima.
    baci.

    RispondiElimina
  11. Haidi, anche con la grappa sono golosissime!! Ti ringrazio per essere passata!

    Betty, grazie ;-)

    RispondiElimina

Dimmi cosa ne pensi...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails